Attenzione! Javascript non abilitato, per visionare questo sito è necessario abilitando, guida su come fare.
Agevolazioni per l'acquisto e la costruzione di box e posti auto
venerdì 14 Luglio 2023 - 12:49

La detrazione per l'acquisto

La detrazione per l'acquisto

La detrazione per l’acquisto del box spetta limitatamente alle spese sostenute per la sua realizzazione e sempre che le stesse siano dimostrate da apposita attestazione rilasciata dal costruttore.

La concessione dell’agevolazione è subordinata alle seguenti condizioni:

  • deve esserci la proprietà o un patto di vendita di cosa futura del parcheggio realizzato o in corso di realizzazione
  • deve esistere un vincolo pertinenziale con una unità abitativa, di proprietà del contribuente; se il parcheggio è in corso di costruzione, occorre che vi sia l’obbligo di creare un vincolo di pertinenzialità con un’abitazione
  • è necessario che l’impresa costruttrice documenti i costi imputabili alla sola realizzazione dei parcheggi, che devono essere tenuti distinti dai costi accessori (questi ultimi non sono agevolabili).

 

In caso di vendita del box pertinenziale, per il quale si è fruito della detrazione, il proprietario del bene principale (unità immobiliare a destinazione residenziale) può continuare a usufruire della detrazione spettante per la costruzione/acquisto del box a condizione che lo indichi espressamente nell’atto di vendita.

In assenza di tale indicazione nell’atto, l’acquirente del box può usufruire delle quote residue della detrazione a condizione che nell’atto di acquisto sia indicato il vincolo pertinenziale del box a un’altra unità immobiliare a destinazione residenziale.

ACQUISTO CONTEMPORANEO DI CASA E BOX

Per gli acquisti contemporanei di casa e box con unico atto notarile, la detrazione spetta limitatamente alle spese di realizzazione del box pertinenziale, il cui ammontare deve essere specificamente documentato.

La detrazione può essere riconosciuta anche per i pagamenti effettuati prima ancora dell’atto notarile o, in assenza, di un preliminare d’acquisto registrato, in cui è indicato il vincolo pertinenziale. È necessario, però, che tale vincolo risulti costituito e riportato nel contratto prima della presentazione della dichiarazione dei redditi nella quale il contribuente richiede la detrazione.

ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI E DI BOX AUTO PERTINENZIALI

Per le assegnazioni di box e alloggio da parte di cooperative edilizie di abitazione, la detrazione spetta anche per gli acconti pagati con bonifico dal momento di accettazione della domanda di assegnazione da parte del Consiglio di amministrazione.

Non rileva la circostanza che il rogito sia stipulato in un periodo d’imposta successivo, né il fatto che il verbale della delibera di assegnazione che ha formalizzato il vincolo pertinenziale non sia stato ancora registrato.

Per quanto riguarda la sussistenza del vincolo pertinenziale, non importa se gli immobili non sono stati ancora realizzati, purché la destinazione funzionale del box, al servizio dell’abitazione da realizzare, risulti dal contratto preliminare di assegnazione.

Fonte: Agenzia delle Entrate

News più ricercate

Per saperne di più: Normativa e Prassi
Per saperne di più: Normativa e Prassi
venerdì 14 Luglio 2023 - 16:06
Mutui per ristrutturare casa: la detrazione degli interessi passivi
In cosa consiste
venerdì 14 Luglio 2023 - 14:20
Mutui per ristrutturare casa: la detrazione degli interessi passivi
Le condizioni per richiederla
venerdì 14 Luglio 2023 - 14:28




News riguardanti gli Interventi di Ristrutturazione e di Costruzione di Immobili estratte dai Siti Web di Enti Istituzionali
Consulta le news estratte dai Siti Web di Enti Istituzionali!

In questa sezione puoi consultare tutte le news riguardanti gli Interventi di Ristrutturazione e di Costruzione di Immobili. Seleziona la categoria e scegli la news di tuo interesse. Tieni d'occhio la data di pubblicazione per rimanere sempre aggiornato.


Buona consultazione!